Parcheggiare per sette giorni all’aeroporto di Palermo? Costa 105 euro. Il più caro d’Italia

Lasciare l’auto per sette giorni a Punta Raisi costa 105 euro. L’aeroporto più caro d’Italia per le lunghe soste è il Falcone-Borsellino, che batte persino quelli milanesi che per sette giorni costano all’automobilista al massimo 63 euro. La Federconsumatori Sicilia ha presentato un’indagine per sottolineare il caro parcheggi degli scali nazionali evidenziando come l’aeroporto “Falcone e Borsellino” di Palermo sia tra i più costosi d’Italia. L’associazione dei consumatori sottolinea soprattutto l’assenza nello scalo palermitano di stalli gratuiti o che diano la possibilità di brevi soste senza essere costretti a mettere mani al portafogli. A differenza delle tariffe degli altri parcheggi aeroportuali, che diminuiscono dal secondo giorni di sosta in poi, quelli di Punta Raisi si mantengono stabili, al costo di 15 euro ogni 24 ore, anche per i giorni successivi al primo.
I posti auto gestiti dalla Gesap sono 1310 e tutti rigorosamente a pagamento. “Se l’intento ufficiale dovrebbe essere quello di abituare i passeggeri di avvalersi dei mezzi pubblici, metro bus e taxi, si dimentica che lo scalo aeroportuale Falcone Borsellino non è appannaggio solo della città di Palermo. La Sicilia conta oltre 5 milioni di abitanti e solo tre scali aeroportuali. – prosegue la nota di Federconsumatori – Tanti passeggeri della provincia devono necessariamente utilizzare mezzi propri per arrivare in aeroporto. Inoltre, chi deve partire e/o tornare in città oltre certi orari, non trova né metro né bus. L’ultima corsa del treno dall’aeroporto è alle ore 22,00, mentre l’ultima corsa del bus è alle 24,00”.
La Federconsumatori invierà nei prossimi giorni una lettera aperta alle Istituzioni e al consiglio di amministrazione della Gesap per sollecitare “un’attenta riflessione sulla problematica dei parcheggi” chiedendo la creazione di stalli gratuiti per la sosta breve, massimo 30 minuti, per il transito dei passeggeri in partenza e/o in arrivo, l’installazione di un adeguato numero di stalli gratuiti, proporzionale a quelli a pagamento, per la sosta prolungata e delle tariffe gradualmente decrescenti per le soste prolungate.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.881 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: